Kids, Photography, Viaggi

La nostra vacanza a Creta con Eden Viaggi: itinerario e spiagge imperdibili (parte 2)

Buongiorno e buona settimana amici!

Ci eravamo lasciati con la promessa che vi avrei anche scritto l’itinerario e altre info utili su Creta, ed eccomi qui!

Ho avuto anche la fortuna di incontrare una persona, durante il mio soggiorno in Trentino (di cui poi vi parlerò), appassionata di questa bella isola greca! Mi ha svelato cose che non sapevo e suggerito altri posti fantastici. Ora così mi tocca tornare!

Come già ho scritto in questo post, noi soggiornavamo nel Kournas Village, situato nella parte nord dell’isola, sicuramente quella collegata meglio grazie alla National Road. Questa strada è molto ampia e priva di traffico, ma attenzione agli autovelox: ce ne sono moltissimi.

La parte sud (inclusi i collegamenti laterali) invece è un pochino più “rustica” e più montuosa, non mancano le strade sterrate, strette e curvose ma comunque percorribili.

Per visitare le località che vi sto per elencare abbiamo noleggiato un’auto direttamente dalla reception dell’hotel, ma, come in ogni posto turistico, vi sono moltissime opzioni. I prezzi variano a seconda di quanti posti dispone l’auto: noi abbiamo presto la base da quattro posti con seggiolino e abbiamo pagato circa 45 euro al giorno (kasko inclusa).

Veniamo alle prime due spiagge visitate: FALASSARNA ed ELAFONISSI.

La prima si trova nella parte nord-ovest dell’isola. La seconda un pochino più a sud. In una parola stupende, con acqua cristallina e sabbia dal color bianco e rosa. Entrambe dispongono di una parte attrezzata, dove il prezzo è davvero misero: 8 euro per due lettini ed un ombrellone. Quel giorno c’era molto molto vento, ragion per cui la nostra tappa a Falassarna è durata meno del previsto e ci siamo spostati presto ad Elafonissi. Di quest’ultima mi ha colpito la lingua di sabbia che crea uno scenario pazzesco: una distesa di acqua caldissima e trasparente in cui Noah non ha perso occasione di rotolarsi!

Un’altra spiaggia che abbiamo visitato e che forse rimane la mia preferita in assoluto è Preveli, situata a sud dell’isola. Ha la particolarità di essere attraversata da un piccolo torrente e di essere circondata da una fittissima vegetazione, in particolare da palme (infatti è anche chiamata la Palm Beach). Per arrivarci bisogna percorrere un piccolo sentiero, fattibilissimo anche con un bimbo. Un pelino di fatica merita assolutamente!

Infine, non c’è persona su Creta che non ci abbia consigliato di andare alla Laguna di Balos. Si trova nella parte nord-ovest dell’isola ed è raggiungibile in due modi: in auto o in nave. Molti ci hanno detto che arrivare in auto era sicuramente la scelta più gratificante per la vista mozzafiato, ma gli stessi ce lo hanno sconsigliato per due motivi: la strada sterrata e piena di buche che avrebbe potuto rovinare l’auto e il sentiero tortuoso da fare con un bambino. Alla fine abbiamo optato per la nave (presa dal porto di Kissamos) ma vi faccio giusto un appunto: se patite il mal di mare andate in auto!!

La Laguna di Balos è una spiaggia selvaggia, incontaminata…un paradiso.

Con la stessa nave (la Cretan Daily Cruises) siamo andati lo stesso pomeriggio all’isola di Gramvousa. Quello che abbiamo trovato è un paesaggio molto suggestivo (c’era anche un relitto abbandonato) con tantissime piante di cappero e di aloe. Un mare ovviamente da favola!

Ci avevano consigliato anche altre spiagge ma non siamo riusciti a visitarle, considerate che Creta è un’isola molto grande e le distanze sono immense.

Ovviamente non potevamo perderci le due cittadine di Chanià (La Canea) e di Rethymnon. La prima è una sorta di città portuale costruita dai Veneziani nel 14° secolo, noi abbiamo girato per la old town perdendoci nelle viuzze e acquistando qualche souvenir culinario (miele, olio, sapone…). La seconda, Rethymnon, viene anche chiamata la piccola Venezia. Nella zona del porto si erge una imponente fortezza veneziana, noi non l’abbiamo visitata perché faceva davvero molto caldo! Ad ogni modo, anche qui ci siamo inoltrati nei vicoletti profumati di cibo e affollati di persone, ammirando i localini davvero caratteristici.

Ecco, credo di avervi scritto quasi tutto. Internet prende quasi ovunque per cui non preoccupatevi, ve lo dico perché è fondamentale avere un navigatore!

Se girate per Creta inoltrandovi nei paeselli, ricordatevi di fare una tappa per acquistare qualche arancia da gustare come spuntino, sono squisite! E se vi fermate in una taverna tipica, assaggiate la Gemistà (verdura ripiena di riso).

Per ogni altra informazione sono qui!

A presto,

Maria Sole

6 pensieri riguardo “La nostra vacanza a Creta con Eden Viaggi: itinerario e spiagge imperdibili (parte 2)”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...